Catalogo Completo
AVVOCATI INCARDINATI NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI: | Corso Avvocati Incardinati negli Enti Pubblici

IL REGOLAMENTO SUI COMPENSI PROFESSIONALI E LE FORME DI RESPONSABILITA’DELL’AVVOCATO DIPENDENTE

  • 12-13 ottobre 2016 ROMA, HOTEL BERNINI BRISTOL

 

Invia ad un amico
  • Captcha
<p>
	<em><strong>Per informazioni sui Crediti Formativi Professionali per Avvocati contattare la Segreteria ITA</strong></em></p>
Brochure stampabile Brochure stampabile
Iscrizione


RELATORI

Silvano Imbriaci
Avvocato Ufficio Legale INPS
Direzione Provinciale di Firenze
Stefano Toschei
Consigliere TAR Lazio
Fabrizio Di Marzio
Consigliere della Corte di Cassazione
Abilitato quale Professore di prima fascia in Diritto Privato e in Diritto Commerciale
Laura Monfeli
Referendario della Corte dei conti
Procura Regionale della Lombardia

 

 

PROSSIME INIZIATIVE !

 

Consulta l'elenco corsi dell'area tematica DIRITTO AMMINISTRATIVO e AVVOCATI INCARDINATI NEGLI ENTI PUBBLICI

 

 

PROGRAMMA DEL CORSO
Avvocati incardinati e compensi professionali

diritto alla liquidazione dei compensi professionali
natura giuridica dei compensi professionali
rapporto con la retribuzione di risultato
ruolo dei regolamenti e della contrattazione collettiva
disciplina dei compensi professionali contenuta nell’art. 9 del D.L. n. 90/2014
rinvio ai Regolamenti degli enti

La formazione del Regolamento sui compensi professionali
prime applicazioni della norma: verso un modello unitario di regolamento
indicazioni preliminari: i destinatari del Regolamento (avvocati dipendenti). Rilevanza delle diverse forme di strutturazione dell’ufficio legale interno
riferimenti all’autonomia e indipendenza. L’art. 23 della Legge professionale (L. n. 247/2012)
concetto di “sentenza favorevole”: forme equipollenti di esiti favorevoli della controversia
diversa regolamentazione: la distinzione tra le somme riscosse e le somme parcellate a seguito di compensazione
indicazione dei limiti contenuti nell’art. 9: limite generale, limite individuale, stanziamento 2013
procedura di liquidazione. Determinazione del responsabile della struttura
rapporti tra i compensi professionali e altre voci della retribuzione
Silvano Imbriaci

La responsabilità disciplinare

la violazione degli obblighi normativi e contrattuali
l’attestazione della falsa presenza in servizio
lo schema del decreto legislativo recante le modifiche all'art. 55-quater del Decreto Legislativo 30 marzo 2001, n. 165
il parere del Consiglio di Stato del 16 marzo 2016, n. 864

La responsabilità da corruzione
l’ufficio legale come area a rischio
l’impatto del nuovo Piano Nazionale Anticorruzione 2017-2019
il nuovo Decreto Legislativo sulla trasparenza (D.Lgs. 97/2016)
Stefano Toschei

La responsabilità civile

responsabilità dell’amministrazione e responsabilità del singolo
è possibile una responsabilità contrattuale dell’avvocato dipendente?
responsabilità extracontrattuale per danni a terzi
solidarietà passiva tra P.A. e suoi dipendenti
ipotesi di esclusione della occasionalità necessaria

La responsabilità professionale
l’appartenenza all’albo speciale
le connesse responsabilità di tipo disciplinare e deontologico
il segreto professionale e l’obbligo di denuncia
Fabrizio Di Marzio

La responsabilità amministrativa per danno erariale

fonti normative (L. n. 19 e L. n. 20/1994)
rapporto di servizio: inserimento nell’apparato organizzativo dell’ente
condotta: violazione dei doveri di ufficio e degli obblighi di gestione
comportamento omissivo (omessa vigilanza)
sindacabilità delle scelte di carattere professionale
concorso nella condotta
danno erariale
elemento psicologico: dolo e colpa grave
riflessi in occasione di attività consulenziale
nesso causale

La copertura assicurativa obbligatoria
rischio professionale e responsabilità nella recente giurisprudenza di cassazione
assicurazione obbligatoria per la responsabilità civile
oggetto dell’assicurazione
inottemperanza dell’obbligo e conseguenze disciplinari
normativa secondaria di attuazione
Laura Monfeli

 
NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO
Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 - 56.24.402 - 54.04.97).
In seguito confermare l'iscrizione via fax (011/53.01.40 - 56.27.733 - 54.40.89)
o via internet (http://www.itasoi.it).
 
Quota di partecipazione individuale
Euro 1.450,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazioni di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA.
 
Modalità di pagamento
Versamento della quota con:
invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066
oppure presso Banca Regionale Europea - FIL. Torino 10 IBAN: IT19 B069 0601 0090 0000 0002 626

 

Data e Sede
Mercoledì 12 e Giovedì 13 Ottobre 2016
Roma - Hotel Bernini Bristol
Piazza Barberini, 23
 

Orario
9,00 - 13,00 / 14,30 - 17,00

 

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.

 

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l'intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

ITA - Via Brofferio, 3 - 10121 Torino
Tel. 011/56.11.426 - Fax 011/53.01.40
www.itasoi.it - ita@itasoi.it

Iscrivitialla Newsletter