Lavoro Pubblico
IL RECUPERO DEL TRATTAMENTO ACCESSORIO, SOMME INDEBITE E FONDO DEGLI ANNI SUCCESSIVI | Corso Lavoro Pubblico

 

Invia ad un amico
  • Captcha
Brochure stampabile Brochure stampabile
Iscrizione


RELATORI

Gianluca Bertagna
Consulente in gestione del personale
delle Pubbliche Amministrazioni

 

 

Data e sede del corso da definirsi
PROGRAMMA DEL CORSO
Le modifiche all’art. 40 del D.Lgs. 165/2001 ad opera del D.Lgs. 75/2017

le nuove modalità di compensazione sui fondi futuri
limiti e regole

L’indebito oggettivo nel lavoro pubblico
i problemi fondamentali circa il pagamento di somme non dovute al lavoratore
il recupero dell’indebito quale diritto soggettivo della Pubblica Amministrazione a carattere non rinunciabile
doverosità del recupero delle somme indebitamente corrisposte e profili di responsabilità erariale per il mancato recupero
messa in mora del dipendente e modalità di recupero delle somme indebitamente erogate

Le responsabilità del dirigente/funzionario per mancato recupero di capitale e interessi o per scaduti termini prescrizionali

Elemento fondamentale: capire quando si recupera sul dipendente e quando si recupera sui fondi degli anni successivi

I diversi tipi di indebito oggettivo sulle retribuzioni dei dipendenti

trattamento fondamentale e progressioni orizzontali
trattamento accessorio
i principali “errori” segnalati dal MEF durante le Ispezioni presso gli enti
le sentenze della Corte dei conti sull’indebito oggettivo

Le forme del recupero
quantificazione delle somme
modalità di recupero in caso di accertamento di errori da parte del MEF o della Corte dei conti
modalità di recupero in caso di azione volontaria in autotutela
le compensazioni sui fondi degli anni successivi
il limite massimo degli importi da compensare

Le alternative al recupero
la rinuncia del turn-over e l’utilizzo per la compensazione
la realizzazione dei piani di razionalizzazione: come si costruiscono. Esempi operativi


NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO
Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 - 56.24.402 - 54.04.97).
In seguito confermare l'iscrizione via fax (011/53.01.40)
o via internet (http://www.itasoi.it).
 

Quota di partecipazione individuale
Euro 950,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazione di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA
 

Modalità di pagamento
Versamento della quota con:
invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066
oppure presso UBI Banca spa - FIL. Torino 10 IBAN: IT56 o031 1101 0080 0000 0002 626


Orario
9,00 - 13,00 / 14,30 - 17,00.
 

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.
 

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l'intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

ITA - Via Brofferio, 3 - 10121 Torino
Tel. 011/56.11.426 - Fax 011/53.01.40
www.itasoi.it - ita@itasoi.it

Iscrivitialla Newsletter