Lavoro Pubblico
INCARICHI ISTITUZIONALI ED EXTRAISTITUZIONALI DEI PUBBLICI DIPENDENTI | Corso Lavoro Pubblico

CONFERIMENTO, DESIGNAZIONE, AUTORIZZAZIONE -IL CONFLITTO DI INTERESSI -LE NORME SULLA TRASPARENZA -LE NOVITÀ PER GLI INCARICHI GRATUITI -I NUOVI CRITERI GENERALI SUGLI INCARICHI VIETATI -RECENTI INTERVENTI DELLA CORTE COSTITUZIONALE -ANAGRAFE DELLE PRESTAZIONI

 

Invia ad un amico
  • Captcha
<p>
	<em><strong>Per informazioni sui crediti formativi professionali contattare la segreteria ITA</strong></em></p>
Brochure stampabile Brochure stampabile
Iscrizione


RELATORI

Marco Rossi
Dirigente Presidenza del Consiglio dei Ministri
Dipartimento Funzione Pubblica
Direttore Servizio Affari Legali e Contenzioso
Paola Sarti
Funzionario Specialista in Informatica presso il
Dipartimento Funzione Pubblica

 

Data e sede del corso da definirsi
PROGRAMMA DEL CORSO
Le attività istituzionali dei pubblici dipendenti

principi generali: mansioni ordinarie e compiti/incarichi aggiuntivi
incarichi rientranti o meno nei compiti e doveri d’ufficio
il conferimento di incarichi da parte della propria Pubblica Amministrazione
il conferimento di incarichi da parte di altra Pubblica Amministrazione
la designazione per incarichi da parte della propria Pubblica Amministrazione
principi sul trattamento retributivo degli incarichi
criteri e rotazione per conferimenti e designazioni
cumulabilità/compatibilità/conferibilità degli incarichi
incarichi istituzionali e conflitto di interessi
procedura per conferimenti e designazioni
obblighi di pubblicità
invalidità degli incarichi conferiti e delle designazioni per assenza dei criteri

Le attività extraistituzionali dei pubblici dipendenti
le fonti in materia di incarichi ed incompatibilità
disciplina contrattuale della materia e sua validità; diritti e doveri dei pubblici dipendenti con riferimento al principio di esclusività
i casi di incarichi retribuiti rientranti nei compiti e doveri d’ufficio
attività assolutamente incompatibili
attività relativamente incompatibili soggette ad autorizzazione
attività soggette a mera comunicazione
attività liberamente esercitabili

Procedimento per il rilascio dell’autorizzazione
regolamentazione interna delle attività extra impiego; natura degli atti di regolamentazione; i regolamenti sugli incarichi vietati (L. 190/2012; Intesa Conferenza Unificata) i poteri del datore di lavoro; criteri per il rilascio, differimento o diniego dell’autorizzazione
richiesta del lavoratore o del committente; casi di autorizzazioni preventive; doveri del responsabile del procedimento; istruttoria e tempi del procedimento; valutazioni di legittimità e di merito; il conflitto, anche potenziale, di interessi
obbligo di motivazione e contenuto del provvedimento; organi competenti a provvedere sull’istanza di autorizzazione; silenzio-assenso e silenzio-diniego; il conferimento di incarichi retribuiti a pubblici dipendenti senza la previa autorizzazione della Pubblica Amministrazione di appartenenza: effetti sul committente e sull’atto di incarico, responsa-bilità giuridiche del dipendente
le novità sugli incarichi gratuiti e gli obblighi di comunicazione
conflitto di interessi ed incarichi extraistituzionali
obblighi di trasparenza
i divieti post impiego, in particolare dopo il D.L.90/2014

La disciplina del personale part-time
prestazione lavorativa superiore e inferiore al 50%
obblighi di comunicazione; incarichi non ricompresi nell’attività autorizzata; incompatibilità specifiche

Gli incarichi dei dirigenti
principio dell’onnicomprensività della retribuzione; espletamento dell’incarico e orario di lavoro e di servizio; incarichi aggiuntivi non rientranti nell’incarico dirigenziale; gli incarichi ai dirigenti per i quali è corrisposto il solo gettone di presenza

La disciplina della pubblicità degli incarichi
gli obblighi di pubblicità; mancata pubblicità e riflessi sull’efficacia e validità; responsabilità giuridiche di funzionari, dirigenti e responsabili della spesa

Le sanzioni specifiche
obblighi e sanzioni stabilite dal D.P.R. n. 3/1957
obblighi e sanzioni stabilite dall’art. 53 del D.Lgs. n. 165/2001
obblighi e sanzioni stabilite dalla legge n. 662/1996
obblighi di restituzione e danno erariale (L. 190/2012)
gli ultimi interventi della Corte Costituzionale

Controversie in materia di incarichi e giurisdizione
Marco Rossi

L’Anagrafe delle prestazioni

Gli ultimi interventi normativi come hanno cambiato l’adempimento

gli obblighi di comunicazione
i nuovi termini da rispettare

Il sistema integrato per gli adempimenti on-line
la comunicazione telematica all’Anagrafe delle prestazioni
le soluzioni organizzative per le P.A. ai fini della comunicazione dei dati

Individuazione dei ruoli e delle responsabilità
il referente per l’amministrazione
il responsabile del procedimento

La comunicazione degli incarichi dei dipendenti pubblici e dei consulenti e collaboratori esterni
la raccolta delle informazioni
le diverse aree del sito
le funzionalità secondo i ruoli

Le modalità alternative di trasmissione dei dati

Utilizzo dei dati trasmessi ai fini della trasparenza e degli obblighi di pubblicazione
Paola Sarti


NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO
Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 - 56.24.402 - 54.04.97).
In seguito confermare l'iscrizione via fax (011/53.01.40)
o via internet (http://www.itasoi.it).
 

Quota di partecipazione individuale
Euro 1.450,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazioni di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA
 

Modalità di pagamento
Versamento della quota con:
invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066
oppure presso Banca Regionale Europea - FIL. Torino 10 IBAN: IT19 B069 0601 0090 0000 0002 626
 


Orario
9,00 - 13,00 / 14,30 - 17,00


Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.
 

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l'intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

ITA - Via Brofferio, 3 - 10121 Torino
Tel. 011/56.11.426 - Fax 011/53.01.40

Iscrivitialla Newsletter