Diritto Amministrativo
GESTIONE INFORMATICA DEI DOCUMENTI, PROCESSI E PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI - IL NUOVO CODICE DELL'AMMINISTRAZIONE DIGITALE (D.Lgs. 179/2016) | Corso Documento Informatico

PRIMA GIORNATA: ASPETTI TECNICI E INFORMATICI -SECONDA GIORNATA: ASPETTI GIURIDICI E ORGANIZZATIVI

  • 30-31 marzo 2017 ROMA, AMBASCIATORI PALACE HOTEL

 

Invia ad un amico
  • Captcha
<p>
	<em><strong>Per informazioni sui Crediti Formativi Professionali contattare la Segreteria ITA</strong></em></p>
Brochure stampabile Brochure stampabile
Iscrizione


RELATORI

Ing. Valentina Casola
Docente di Sicurezza e Affidabilità dei Sistemi Informatici
Università degli Studi di Napoli Federico II
Dott. Stefano Toschei
Consigliere TAR Lazio

 

PROGRAMMA DEL CORSO
Prima giornata
ASPETTI TECNICI E INFORMATICI
Le principali modifiche apportate al CAD dal D.Lgs. 179/2016

revisione del D.Lgs. 82/2005
analisi delle innovazioni maggiormente rilevanti

L’identificazione della controparte e il regolamento eIDAS
identità digitale
interoperabilità nel Regolamento eIDAS
recenti novità in materia di identità digitale e SPID

Il documento informatico
regole tecniche
formazione del documento
integrità del documento
valore giuridico

I sistemi di firma elettronica
tipologie di firme
differenze tra firme elettroniche, avanzate, qualificate e digitali
regole tecniche per generazione, apposizione e verifica delle firme elettroniche, qualificate e digitali

La firma grafometrica
la struttura della firma grafometrica
gli adempimenti privacy

La conservazione dei documenti digitali
archiviazione, classificazione e scarto dei documenti
processo di archiviazione
regole tecniche per la conservazione dei documenti
manuale di gestione
requisiti per la conservazione
formati di conservazione
ruolo del responsabile della conservazione

I conservatori accreditati
requisiti organizzativi previsti
responsabilità dei conservatori accreditati

La disciplina delle copie
copie informatiche di originali cartacei
copie cartacee di originali digitali
estratti e duplicati informatici
valore probatorio delle copie
ruolo del pubblico ufficiale

Il protocollo informatico e la PEC
regole tecniche per il protocollo informatico
gestione documentale e il protocollo informatico
fascicolo informatico
caratteristiche della PEC
obbligo di utilizzo della PEC
aree organizzative omogenee
razionalizzazione dei flussi documentali

La sicurezza dei sistemi
attacchi ai sistemi informatici e misure minime di sicurezza
autenticazione e autorizzazione informatica
strumenti di autentificazione
meccanismi di autorizzazione basati sul ruolo
tracciamento degli accessi
back up e disaster recovery
Ing. Valentina Casola

Seconda giornata
ASPETTI GIURIDICI E ORGANIZZATIVI
Soggetti tenuti all’applicazione delle disposi-zioni contenute nel CAD (enti pubblici e soggetti privati che svolgono attività funzionalizzate alla cura del pubblico interesse)

Peculiarità legate alla riforma del Codice dell’amministrazione digitale dopo la “legge Madia” (D.Lgs. 179/2016)

I principi della c.d. amministrazione digitale ed il necessario adeguamento organizzativo degli uffici

Ruolo e competenze dell’AgID

L’entrata in vigore dei singoli istituti della riforma e la tempistica entro la quale gli uffici debbono adeguarsi

Norme di immediata applicazione e conseguenze collegate alla violazione delle nuove disposizioni

Nuovi obiettivi e nuove responsabilità per dirigenti, responsabili di procedimento e funzionari

L’approccio telematico nel rapporto cittadino-utente e P.A.: l’Anagrafe nazionale della popolazione residente

Il nuovo procedimento telematico

sub-fasi
fascicolo telematico
rapporti telematizzati con le altre amministrazioni per pareri e valutazioni tecniche
istruttoria telematica e nuovi diritti partecipativi legati all’affermazione del principio di trasparenza

L’indirizzo telematico dell’utente privato e dell’amministrazione procedente: metodi e tecniche per la legalizzazione dei rapporti e delle comunicazioni tra ufficio ed utente

Rapporto tra D.Lgs. 82/2005 riformato, DPR 445/2000 e nuova L. 241/1990 dopo gli interventi della c.d. legge Madia

La firma elettronica e la nullità degli atti firmati in formato tradizionale (art. 21 D.Lgs. 82/2005)

Conservazione ed accesso in ogni tempo dei documenti ed atti elettronici (artt. 41, 43 e 44 del D.Lgs. 82/2005)

Collegamenti, adempimenti e relazioni tra codice dell’amministrazione digitale (D.Lgs. 82/2005) e codice della trasparenza (D.Lgs. 33/2013)

Responsabilità e sanzioni irrogabili
Dott. Stefano Toschei


NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO
Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 - 56.24.402 - 54.04.97).
In seguito confermare l'iscrizione via fax (011/53.01.40)
o via internet (http://www.itasoi.it).
 

Quota di partecipazione individuale
Euro 1.450,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazione di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA
 

Modalità di pagamento
Versamento della quota con:
invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066
oppure presso UBI Banca spa - FIL. Torino 10 IBAN: IT56 o031 1101 0080 0000 0002 626


Data e Sede
Giovedì 30 e Venerdì 31 Marzo 2017
Roma - Ambasciatori Palace Hotel
Via V. Veneto, 62


Orario
9,00 - 13,00 / 14,30 - 17,00.
 

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.
 

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l'intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

ITA - Via Brofferio, 3 - 10121 Torino
Tel. 011/56.11.426 - Fax 011/53.01.40
www.itasoi.it - ita@itasoi.it

Iscrivitialla Newsletter