Appalti
ORGANI DELL’APPALTO ED INCENTIVI PER FUNZIONI TECNICHE | Corso Appalti

Quadro economico, funzioni e compensi dei soggetti coinvolti nell’appalto -Componenti delle commissioni di gara e gettoni di presenza -Disciplina del fondo per le funzioni tecniche e rapporti col salario accessorio

  • 27-28 febbraio 2018 ROMA, HOTEL BERNINI BRISTOL

 

Invia ad un amico
  • Captcha
<p>
	<strong><em>La richiesta dei Crediti Formativi Professionali presso l&#39;Ordine degli Avvocati di Roma deve pervenire alla Segreteria ITA entro 24 giorni prima della data del corso</em></strong></p>
Brochure stampabile Brochure stampabile
Iscrizione


RELATORI

Stefano Toschei
Consigliere di Stato
Stefano Castiglione
Consigliere della Corte dei conti

 

PROGRAMMA DEL CORSO
Il nuovo codice dei contratti pubblici

la riforma della disciplina sui contratti pubblici e coordinamento con le modifiche normative del c.d. decreto Madia
il nuovo sistema delle fonti del diritto in materia di appalti pubblici: legge e soft law
la nuova funzione consultiva del Consiglio di Stato
il ruolo pregnante del precedente giurisprudenziale

Il RUP tra nuovo codice appalti e sistema anticorruzione e l’indennizzabilità delle funzioni
le quattro fasi dell’operazione contrattuale
scelta e nomina del RUP: in particolare la redazione dell’atto di nomina
regole sulla scelta del RUP nelle società in mano pubblica dopo il D.Lgs. 175/2016
ruolo e poteri del RUP nelle fasi dell’operazione contrattuale: l’art. 31, comma 1, del Codice ed i riconoscimenti economici per i RUP (lavori, forniture e servizi)
RUP e rispetto delle misure del Piano di prevenzione della corruzione
la costruzione del quadro economico e la individuazione delle voci relative a indennizzi, riconoscimenti, compensi per tutti i soggetti coinvolti nell’operazione contrattuale
la centralità del Regolamento sugli incentivi: distinzione tra regolamento per lavori e per servizi e forniture
la posizione dei progettisti rispetto alle indennità
esame dell’art. 113 del Codice dei contratti pubblici e la “indennizzabilità delle funzioni tecniche”
il problema delle cause di incompatibilità: in particolare le dichiarazioni sul conflitto di interessi
rapporti con il dirigente (se diverso dal RUP): in particolare la delega di firma e la delega di funzioni e le relative responsabilità
l’applicazione del sistema di rotazione degli incarichi: in particolare la rotazione ordinaria e quella straordinaria
l’accentuata responsabilità del RUP nella fase di esecuzione dell’appalto e la contestazione dei gravi inadempimenti
gli atti del RUP e obblighi di trasparenza
il RUP tra accesso ai documenti ed accesso civico agli atti della procedura contrattuale
la gestione della fase precontenziosa (autotutela, parere precontenzioso ad ANAC), giudiziale (giudice amministrativo/giudice civile) e susseguente (intervento successivo di ANAC ai sensi dell’art. 211, comma 2, D.Lgs. 50/2016 e Corte dei conti) ed individuazione degli specifici oneri rimessi alla competenza del RUP

La commissione di gara
nomina dei componenti e del Presidente con la partecipazione di ANAC
nomina nella fase attuale
nomina di interni ed esterni
riconoscimento di compensi e gettoni di presenza ai componenti delle commissioni
la rotazione dei componenti
la nozione di “esperto” e l’influenza nella legittimità della procedura di gara
il conflitto di interessi “specifico”
le dinamiche nei rapporti tra i commissari
l’attribuzione dei punteggi e la motivazione tra unanimità e formazione di maggioranze
tecnica di redazione degli atti della commissione

Il direttore dei lavori, il direttore dell’esecuzione, il RUP ed il riconoscimento (e la liquidazione) degli incentivi
modalità di nomina del direttore dei lavori, del direttore dell’esecuzione, e degli altri soggetti che sono coinvolti nella fase di esecuzione
rapporti tra RUP e “direttori di esecuzione”
il riconoscimento degli incentivi e delle indennità per chi svolge funzioni di responsabilità nella fase di esecuzione del contratto
rapporti con gli operatori economici aggiudicatari, i subappaltatori e le imprese ausiliarie
le modifiche consentite del contratto
le varianti
i casi di risoluzione
il sistema dei pagamenti
la verifica ed il collaudo
la relazione finale
accesso e trasparenza nelle fasi di programmazione, scelta ed esecuzione
in particolare il nuovo accesso civico generalizzato

Le responsabilità del RUP, del direttore dei lavori, del direttore dell’esecuzione e degli altri soggetti coinvolti nelle fasi di programmazione, scelta ed esecuzione degli appalti pubblici

Sanzioni e profili di responsabilità a carico del RUP e strumenti per la tranquillità operativa del responsabile dell’operazione contrattuale
Stefano Toschei

Disciplina del fondo per le funzioni tecniche ex art. 113, D.Lgs. 50/2016

incentivo su lavori, servizi e forniture: le modifiche del nuovo codice degli appalti rispetto al D.Lgs. 163/06
dipendenti interessati
regolamento per la ripartizione del fondo
disciplina dei trattamenti accessori del personale
rapporto tra incentivo e fondo per il salario accessorio
le pronunzie della Corte dei conti
Stefano Castiglione


NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO
Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 - 56.24.402 - 54.04.97).
In seguito confermare l'iscrizione via fax (011/53.01.40)
o via internet (http://www.itasoi.it).
 

Quota di partecipazione individuale
Euro 1.450,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazioni di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA
 

Modalità di pagamento
Versamento della quota con:
invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066
oppure presso UBI Banca spa - FIL. Torino 10 IBAN: IT56 o031 1101 0080 0000 0002 626


Data e Sede
Martedì 27 e Mercoledì 28 Febbraio 2018
Roma - Hotel Bernini Bristol
Piazza Barberini, 23


Orario
9,00 - 13,00 / 14,30 - 17,00.
 

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.
 

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l'intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

ITA - Via Brofferio, 3 - 10121 Torino
Tel. 011/56.11.426 - Fax 011/53.01.40
www.itasoi.it - ita@itasoi.it

Iscrivitialla Newsletter