Diritto Amministrativo
RIFORMA 2016 DELLA DIRIGENZA PUBBLICA | Corso Diritto Amministrativo

RUOLI UNICI -CONCORSI -MOBILITÀ -TRATTAMENTO ECONOMICO -INCARICHI

  • 19-20 ottobre 2016 ROMA, HOTEL MAJESTIC

 

Invia ad un amico
  • Captcha
<p>
	<em><strong>Per informazioni sui crediti formativi professionali contattare la segreteria ITA</strong></em></p>
Brochure stampabile Brochure stampabile
Iscrizione


RELATORI

Marco Rossi
Dirigente Presidenza del Consiglio dei Ministri
Dipartimento Funzione Pubblica
Direttore Servizio Affari Legali e Contenzioso
Brunella Bruno
Consigliere TAR Campania

 


PROGRAMMA DEL CORSO
I principi della riforma della dirigenza nella Legge delega n. 124/2015

articolazione del “sistema della dirigenza pubblica”
i tre ruoli unici, unificati e coordinati
ruolo unico dirigenza statale
accorpamento delle due fasce dirigenziali
ruolo unico dirigenza regionale
ruolo unico dirigenza enti locali
abolizione dei segretari comunali e provinciali
criteri per il reclutamento dei dirigenti dei tre ruoli unici
dirigenza tecnica e professionale
nuova mobilità dei dirigenti, anche senza assenso
nuove regole per il conferimento degli incarichi dirigenziali
norme sulla dirigenza delle autorità indipendenti
rapporti tra legge e contrattazione collettiva

L’accesso alla qualifica dirigenziali ed il relativo contenzioso
presupposti per l’avvio della procedura concorsuale
nuovi requisiti e titoli di studio di accesso
norme sui procedimenti concorsuali
prima immissione in servizio funzionario o dirigente a tempo determinato)
inquadramento in ruolo dopo conferma o valutazione
selezione per incarichi dirigenziali all’esterno

Inquadramenti, organici, ruoli dirigenziali, mobilità
determinazione degli organici e degli uffici e attribuzione degli incarichi dirigenziali
regolamentazione del rapporto di lavoro
regolamentazione della mobilità tra ruoli unici
divieto di mobilità di ricercatori e tecnologi verso la dirigenza di I e II fascia
comando e collocamento fuori ruolo dei dirigenti

Il ruolo dei regolamenti di organizzazione delle P.A.
caratteristiche, natura e contenuto dei regolamenti di organizzazione
interdipendenza tra regolamento di organizzazione e pianta organica
individuazione dei posti di livello dirigenziale non generale e generale
individuazione delle strutture “complesse” di ricerca o tecniche
modifiche organizzative ed effetti sugli incarichi di preposizione alle strutture

Nuove regole sugli incarichi dirigenziali e disciplina transitoria
nuove modalità per l’affidamento degli incarichi dirigenziali
competenze delle Commissioni per la dirigenza
possibilità di affidamento degli incarichi ai dirigenti dei tre ruoli
banca dati della dirigenza e pubblicità delle vacanze di posto
criteri definiti dalla Commissione e dall’amministrazione procedente
avviso pubblico della procedura comparativa
procedura di preselezione per gli incarichi di vertice e dirigenziali generali e atto di scelta
verifica successiva delle Commissioni per la dirigenza
natura dell’atto di conferimento e durata
rinnovo e proroga dell’incarico: condizioni e limiti
nuova disciplina per i dirigenti privi di incarico
affidamento incarichi dirigenziali a tempo determinato a soggetti esterni: nuove procedure selettive e comparative
incarichi negli uffici di diretta collaborazione politica
spoils system
disciplina transitoria relativa ai ruoli unici ed agli incarichi dirigenziali in essere

La nuova disciplina per i dirigenti privi di incarico
ipotesi nelle quali il dirigente è legittimamente privo di incarico
collocamento in disponibilità
trattamento economico
ipotesi di utilizzazione presso soggetti pubblici o privati
ipotesi di decadenza dal ruolo unico
ricollocazione presso le P.A. come funzionario
Marco Rossi

L’affidamento di funzioni dirigenziali interinali

presupposti e requisiti per l’affidamento dell’incarico
incarico interinale ad altro dirigente
incarico interinale a dipendente privo della qualifica di dirigente
trattamento giuridico ed economico relativo all’incarico

La delega di funzioni dirigenziali
presupposti e requisiti per la delega di funzioni dirigenziali
competenze non delegabili
forma e contenuto dell’atto di delega
obblighi e limitazioni del delegante e del delegato
revoca dell’atto di delega

Mansioni, competenze e valutazione dei dirigenti
compiti e doveri d’ufficio dei dirigenti
adozione degli atti e provvedimenti amministrativi
gestione finanziaria, tecnica e amministrativa
incarichi aggiuntivi rispetto all’incarico dirigenziale
esercizio del potere direttivo e disciplinare
obblighi relativi alle norme sulla trasparenza, alla luce delle modifiche del D.Lgs. n. 97/2016
norme del Codice di comportamento relative ai dirigenti
compiti relativi alla prevenzione della corruzione
valutazione dei dirigenti: esiti e loro rilievo

Le novità in materia di trattamento economico dei dirigenti
omogeneizzazione del trattamento economico in ciascun ruolo
composizione della retribuzione e sorte della retribuzione di posizione fissa
criteri oggettivi per il collegamento della retribuzione di posizione agli incarichi
collegamento della retribuzione di risultato anche ad obiettivi comuni
limiti assoluti e percentuali al trattamento economico e tetti retributivi
premio monetario ad un decimo dei dirigenti
norme in materia di fondi per la retribuzione accessoria

Inconferibilità ed incompatibilità di incarichi dirigenziali o di responsabilità amministrativa di vertice nella P.A.
principi contenuti nella L. 190/2012 e disciplina attuativa del D.Lgs. 39/2013
inconferibilità di incarichi per condanna per reati contro la P.A.
inconferibilità di incarichi a soggetti provenienti da enti privati regolati o finanziati dalla P.A.
inconferibilità di incarichi a componenti di organi di indirizzo politico
incompatibilità tra gli incarichi nelle P.A. o in enti privati controllati e le cariche regolate/finanziate da P.A. o le attività professionali
incompatibilità tra gli incarichi nelle P.A. o in enti privati controllati

Cessazione dall’incarico ed estinzione del rapporto di lavoro
cessazione dall’incarico per:
scadenza del termine
mobilità ad altro incarico
collocamento in posizione di prestito
sopravvenienza di nuovi atti di organizzazione
responsabilità dirigenziale
revoca dell’incarico: presupposti e procedura
spoil system legale e conseguenze dell’incostituzionalità delle norme in materia
collocamento in disponibilità
cessazione del rapporto di lavoro per:
dimissioni dall’impiego
decadenza dal ruolo unico
annullamento atti concorsuali
opzione per altro impiego o dimissioni
recesso illegittimo
licenziamento
rapporti tra cessazione dell’incarico e rapporto di lavoro
Brunella Bruno


NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO
Modalità di iscrizione
Telefonare alla Segreteria ITA (011/56.11.426 - 56.24.402 - 54.04.97).
In seguito confermare l'iscrizione via fax (011/53.01.40)
o via internet (http://www.itasoi.it).
 

Quota di partecipazione individuale
Euro 1.350,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazioni di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA
 

Modalità di pagamento
Versamento della quota con:
invio di assegno bancario o circolare intestato a ITA Srl;
bonifico bancario da effettuarsi presso Banca del Piemonte IBAN: IT55 D030 4801 0000 0000 0088 066
oppure presso Banca Regionale Europea - FIL. Torino 10 IBAN: IT19 B069 0601 0090 0000 0002 626
 

Data e Sede
Mercoledì 19 e Giovedì 20 Ottobre 2016

Roma - Hotel Majestic
Via V. Veneto, 50


Orario
9,00 - 13,00 / 14,30 - 17,00;


Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.
 

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l'intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

ITA - Via Brofferio, 3 - 10121 Torino
Tel. 011/56.11.426 - Fax 011/53.01.40
www.itasoi.it - ita@itasoi.it

Iscrivitialla Newsletter